A CASA LONTANI DA CASA

Rete milanese e lombarda di Case di Accoglienza per malati e familiari

Un progetto promosso da organizzazioni senza scopo di lucro per offrire al malato e a chi lo accompagna un “porto sicuro” cui approdare, e permettergli di affrontare con maggior serenità il percorso di cura.

a_casa_lontani_da_casa_20140716 from A Casa Lontani da Casa on Vimeo.

Il progetto “A casa lontani da casa” nasce per rispondere a un bisogno: quello della ricerca di alloggio adeguato a costi contenuti da parte di più di 100.000 persone (malati e parenti accompagnatori) che ogni anno giungono a Milano e dintorni da tutta Italia, e anche dall’estero, per essere curati in strutture sanitarie specializzate.

Migliaia di “viaggi della speranza” in una città grande e sconosciuta, che comportano notevoli disagi per la lontananza da casa, dagli affetti e dalle proprie sicurezze, spesso con gravi difficoltà di carattere economico.

L’obiettivo è quello di creare una “rete” fra le numerose strutture di accoglienza già presenti sul territorio, attivando strumenti che rendano agevole per il malato che giunge da lontano, senza punti di riferimento, spesso con l’apprensione che incute la grande città a chi proviene da realtà diverse, la ricerca di una sistemazione consona alle proprie esigenze.

COME TROVARE CASA

  • Attraverso il portale – “Cerca Casa” - Cerca tramite la mappa scegliendo la tipologia di alloggio richiesto o l’ospedale di riferimento; ti verranno indicate le case corrispondenti ai parametri selezionati;
  • Chiamando il Numero Verde – 800.16.19.52 – servizio attivo 24h su 24h, 7 giorni su 7; un operatore del Gruppo Filo diretto ti risponderà e ti indicherà la casa che più corrisponde ai requisiti da te richiesti;
  • Visitando l’Info Point di A Casa Lontani da Casa, che si trova all’interno dell’Istituto dei Tumori di Milano (Via Venezian 1), di fianco al CUP (Centro Unico di Prenotazione), aperto dal lunedi al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.

LE CASE DI ACCOGLIENZA

Ogni struttura mantiene la propria specificità e autonomia di gestione. Viene chiesto un piccolo contributo variabile per le spese di gestione, in base alle caratteristiche dell’alloggio e del servizio fornito.

Gli alloggi si trovano in varie zone di Milano e dintorni, spesso in prossimità degli ospedali o ben collegati.

Le strutture di accoglienza sono di diversa tipologia: stanze, appartamenti in condivisione, oppure monolocali e bilocali ad uso esclusivo.

Le case di accoglienza sono disponibili a valutare i casi di grave difficoltà socio-economica e, quando possibile, si cerca di venire incontro alle situazioni di bisogno.

LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE

Per permettere di far arrivare l’informazione soprattutto a quelle persone che sono in una condizione di particolare bisogno, dal 2014, è stata realizzata un importante attività di comunicazione, sia locale (negli ospedali milanesi e attraverso le Istituzioni), che nazionale con attività di ufficio stampauno spot tv. Lo spot di A Casa Lontani da Casa ha ottenuto il patrocinio di Fondazione Pubblicità Progresso ed è stato trasmesso sulle principali tv nazionali e locali (Rai, Mediaset, Sky, LA7 e LA7d,…), nei cinema e nelle stazioni ferroviarie.

I PRIMI PASSI DI A CASA LONTANI DA CASA

“A Casa Lontani da Casa” vuole rispondere ad un bisogno: più di 100.000 persone (malati e familiari accompagnatori) ogni anno giungono a Milano da tutta Italia, per essere curati in strutture sanitarie specializzate.

L’obiettivo è offrire al malato e a chi lo accompagna un “porto sicuro” cui approdare nel viaggio di speranza verso Milano, consentendo loro di affrontare con maggior serenità il percorso di cura, sentendosi “a casa lontani da casa”.

L’iter del progetto ha approfondito i diversi aspetti dell’accoglienza attraverso un questionario sottoposto agli utenti dei principali ospedali specialistici della città e un questionario/intervista proposto ai responsabili delle strutture di accoglienza sul territorio.  LEGGI TUTTO

 

 

Relazioni, indagini, statistiche.

 

 

.

.
.

.