Novità

23 agosto 2021 Agosto in trasferta sanitaria

Per moltissimi italiani agosto è sinonimo di vacanze: non è così per chi sta affrontando una trasferta sanitaria, lontano da amici e famiglia.

Combattere una malattia che costringe ad allontanarsi da casa per ricevere cure specialistiche significa anche questo: niente vacanze né ferie, nessuna o pochissime visite, caldo, silenzio, paura per il futuro. Le giornate possono sembrare infinite, lasciando più tempo ai pensieri negativi e alla nostalgia.

Tanti malati hanno trascorso i mesi estivi con noi. Molte case di accoglienza sono rimaste aperte, offrendo tutto il conforto possibile a chi è in cura lontano da casa.

Come Antonio, dal Molise, che da diversi mesi è costretto a vivere a Milano in attesa di un trapianto di polmone.

Le difficoltà e le spese della trasferta sanitaria sono un problema, soprattutto per chi non sta bene. Antonio in questi giorni ci ha chiesto un aiuto in più: ci stiamo organizzando per sollevarlo da alcune incombenze che prima sbrigava da solo e per sostenerlo con la nostra presenza mettendo a disposizione altri servizi gratuiti.

Noi di A Casa Lontani Da Casa e la nostra Rete Solidale ci impegniamo a fornire sempre accoglienza e assistenza ai nostri ospiti anche se durante i mesi estivi, nonostante il buon cuore di tutti i volontari, è inevitabile che le attività rallentino e diminuiscano le presenze a sostegno di malati e familiari.

Per offrire un aiuto concreto ad Antonio e al maggior numero possibile di ospiti della Rete Solidale che devono stare lontani da casa tanto tempo affrontando continue spese, abbiamo attivato la raccolta fondi "Aiutiamo chi viaggia per curarsi", con il prezioso supporto del Mago Forest.

Grazie alla generosità dei nostri donatori potremo fare ancora di più per chi ha tante preoccupazioni, oltre a quelle per la propria salute.

Sostieni anche tu la nostra campagna: se doniamo tutti anche poco diventa tanto

Condividi

Commenti (0)
Nessun commento.
Per lasciare un commento devi essere registrato.